Oggi la Chiesa celebra la 59* Giornata Mondiale di preghiera per le vocazioni e il Vangelo ci parla del Buon Pastore. Il Buon, anzi no…, il Bel Pastore, ama le sue pecore, ha con ciascuna di loro una relazione importante. Una relazione che passa anche attraverso la voce:

«Le mie pecore ascoltano la mia voce».

Le pecore ascoltano cioè, la parola che il Bel Pastore rivolge a loro. Le pecore sono capaci di ascoltare la voce del pastore, per questo riescono a riconoscerla fra tante altre. Tra il pastore il gregge c’è confidenza! Anch’io, per mezzo del battesimo, faccio parte di questo gregge. Diventa perciò per me fondamentale e importante riconoscere questa voce del Bel Pastore che chiama e chiama per nome. Ancora oggi Cristo continua a chiamarmi nella vita di tutti i giorni; a me l’imparare ad ascoltare questo richiamo forte e dolce che mi interpella e che mi invita a camminare dietro lui, piena di gioia. E tu? Stai ascoltando questa meravigliosa voce?

(Gv 10,27-30)

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy