Il vangelo di oggi ci propone un sondaggio in piena regola. Viene chiesto a Gesù: «Sono pochi quelli che si salvano?» e lui rilancia con parole dure: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta». Cosa ci vuol dire Gesù?

Sì, la porta è stretta perché comporta lotta, impegno, responsabilità per vivere con fedeltà il messaggio cristiano, ma è stretta anche perché mi porto dietro tanta zavorra, orgoglio, un perdono rifiutato, un ascolto non dato, cose che rendono impossibile il passaggio. La porta stretta è per colui che si fa piccolo, umile, che pone ogni sua fiducia e ricchezza in Dio.

Non basta conoscere i comandamenti, essere fedeli a pratiche religiose, cosa lodevole, ma è necessario aderire con tutto il cuore a Gesù e vivere in intimità con Lui, condizione essenziale per attraversare la porta ed entrare nel suo Regno.

(Lc 13, 22-30)

suor Lina Lago

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy