Siamo di fronte al momento più straziante e doloroso della vita di Gesù, deriso senza possibilità di difendersi, denudato, disprezzato e non capito da nessuno, tranne che da un ladrone crocifisso come Lui sulla croce. Che Re è mai questo? Che Re sei, Gesù? Non c’è nessun onore per te!

Eppure ciò che ai nostri occhi è disonore, in realtà è simbolo di amore estremo. Tu Gesù sei il Cristo, Re dell’Universo, di ogni persona o cosa creata, vivente e futura; abbracci ogni tempo con il dono della tua vita per amore nostro. E perché? Le tue braccia stese sulla croce sono il “ponte” per riconnetterci a Dio Padre, solo attraverso di Te.

Per tenere insieme le cose noi le stringiamo al petto, tu invece Gesù, a braccia aperte, ci dai la possibilità di essere nuovamente uniti a Dio.

In tempi di divisione, puoi anche tu cogliere la possibilità di essere legame?

(Lc 23,35-43)

suor Anna Pontarin

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy