Il Signore Gesù conosce il nostro bisogno profondo di accogliere una Parola che sana, guarisce, edifica, illumina, compie discernimento di Bene in noi ed anche il nostro corpo, piano piano, viene fecondato da questo seme di vita, come una pioggia benefica in terra arida.
E in questo cammino di trasformazione del nostro essere Gesù si fa per ciascuno di noi anche pane buono, profumato, affinché anche noi possiamo essere parola buona per chi incontriamo nelle nostre giornate.
E dal nostro cuore traboccherà la lode a Dio Padre che si fida di noi e ci affida il compito, in Gesù:
“Dai tu da mangiare!”.
Dio si fida di te, così come sei: ci stai a dire il tuo Sì?

(Lc 9,11b-17)

suor Mariateresa Dubini

Condividi
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy